Vai all'archivio »



Viaggio nel parcheggio di Rainbow MagicLand

21.12.11

Il nuovo parco dei divertimenti di Roma ha scelto il sistema Paragon di FAAC per gestire un’area di parcheggio da 5500 posti auto. Perchè affidabilità, flessibilità ed economia di gestione sono i principali vantaggi garantiti da questa soluzione per parcheggi di grande portata. Ed erano anche le esigenze di Rainbow MagicLAnd!

Il Parco tematico “Rainbow MagicLand” sorge nei pressi di Roma, a Valmontone, su una superficie di 600.000 metri quadri. La struttura, inaugurata il 26 maggio 2011, ha richiesto un investimento di 300 milioni di euro e comprende sei aree tematiche per un totale di 35 attrazioni; al suo interno sorgono 28 bar e ristoranti e 3 teatri, per una superficie coperta complessiva di 50.000 metri quadri. Il parco e le attività commerciali ad esso collegate danno lavoro a circa 2.000 persone, mentre i visitatori attesi sono 3 milioni all’anno.

Il parcheggio
Nella pianificazione tecnica e finanziaria di Rainbow MagicLand, un ruolo significativo è stato assegnato anche al parcheggio dei visitatori, che rappresenta la porta d’ingresso dell’intera struttura e costituisce una fonte aggiuntiva di reddito. Il parcheggio a pagamento è suddiviso in 3 aree per complessivi 5.500 posti auto. Sono stati realizzati 25 varchi di accesso, per assicurare brevi tempi di attesa anche nei momenti di massimo afflusso. Per rendere più fluido il flusso dei veicoli, inoltre, è stato stabilito che 7 dei 25 varchi fossero bidirezionali, capaci cioè di funzionare sia come ingressi sia come uscite, per adattare la configurazione del parcheggio alle diverse fasce orarie.

I requisiti
I progettisti di Rainbow MagicLand hanno fissato una serie di requisiti ben precisi per il sistema di automazione destinato al parcheggio dei visitatori. Il principale di essi è rappresentato certamente dall’affidabilità, in tutti i suoi aspetti: sicurezza nell’azionamento delle barriere automatiche, continuità di servizio, resistenza agli agenti atmosferici ed eventuali atti vandalici. Non meno importante è la flessibilità del sistema, che deve consentire la bidirezionalità dei varchi e permettere eventuali ampliamenti futuri. Non da ultimo, si richiedeva la facilità d’uso per i visitatori.

La scelta giusta: il sistema Paragon di FAAC
Dopo una fase di valutazione e confronto che ha visto in concorrenza tutti i maggiori produttori Europei, la scelta dei dirigenti di Rainbow MagicLand è caduta sul sistema Paragon di FAAC, un’innovativa soluzione per la gestione professionale dei parcheggi che vanta già numerose applicazioni di successo in Italia e nel mondo.
Paragon è stato scelto in primo luogo per la sua intrinseca flessibilità, basata anche sul fatto che il “modulo di trattamento titoli universale” (l’unità che accetta i biglietti e le tessere) è comune a tutti i dispositivi del sistema: colonna di entrata, colonna di uscita, cassa manuale e cassa automatica. La flessibilità del sistema consente anche ampliamenti a tutti i livelli: nel numero dei varchi veicolari, nelle unità di pagamento, nelle prestazioni software e nell’eventuale interfacciamento con sistemi esterni. Il sistema Paragon, inoltre, soddisfa tutti i requisiti di affidabilità: i terminali a contatto con il pubblico ed installati anche all’esterno, sono dotati di riscaldatore con controllo della temperatura e di pulsanti antieffrazione. La barriera 620 serie TT di stretta derivazione autostradale, garantisce tempi di apertura inferiori al 1,5 secondi, un servizio continuo al 100% ed è dotata di sistemi di rallentamento elettronico e trasmissione del moto, brevettati da FAAC SpA. Anche la facilità d’uso per l’utente, è garantita: le colonne ticket e le casse automatiche sono dotate di una singola bocchetta illuminata e lampeggiante per l’accettazione di tutti i titoli di transito, di un’interfaccia utente con display e di un sistema di assistenza all’utente tramite citofono; la colonna ticket, inoltre, può fornire anche messaggi vocali.

Il software applicativo Paragon WP4, sviluppato con i più moderni criteri in ambiente grafico Windows XP Professional, consente di ridurre i costi operativi facilitando la gestione dell’intero parcheggio da una sola postazione remota, centralizzando così il controllo e la contabilità di esercizio.

Il sistema realizzato e i risultati
L’automazione del parcheggio di Rainbow MagicLand è stata realizzata da FAAC nella primavera 2011. Per ciascuno dei venticinque varchi il sistema comprende una colonna ticket e una barriera, oltre a tutti i necessari sensori (rilevamento veicoli, rilevamento tipologia di mezzo per la discriminazione auto e moto, fotocellule di sicurezza per il transito delle moto, ecc.).

Sono inoltre state installate 15 casse automatiche equipaggiate per la gestione delle tariffe differenziate a seconda della tipologia di veicolo, auto o moto, con dotazione completa ed idonea per accettare pagamenti di monete, banconote o carte di credito/bancomat secondo gli standard di sicurezza delle transazioni conformi agli standard Europei EMV II.

Il sistema Paragon installato nel parco tematico Rainbow MagicLand ha già dimostrato di essere all’altezza delle aspettative, assicurando alla proprietà tutti i vantaggi attesi. Il successo di questa realizzazione conferma la forza di FAAC nell’automazione dei parcheggi e apre la strada a ulteriori applicazioni nel settore dei parchi tematici.

 

Visiti il nostro sito per conoscere tutti i dettagli su Paragon

   





Files allegati:

Richiedi informazioni »



Vota questo articolo:

Votazione in corso...
Voto: 5.0 su 5. 1 voto(i) in totale.
Clicca sulle stelle per votare.

Copyright 2007 © FAAC S.p.A. | Legal Notice | Credits | P.IVA 00555751205